Selectra Talks, l’intervista a Massimo Bello

L’energia elettrica è di certo un bene di prima necessità nelle case degli italiani, costantemente connessi, come il resto del mondo tecnologicamente avanzato peraltro, a dispositivi che hanno bisogno di essere alimentati per poter funzionare. Tuttavia, le bollette di luce e gas acquistano un peso sempre più rilevante sul bilancio familiare, ecco quindi che diventa fondamentale porre attenzione a questa voce di costo per cercare di ridurla. Tra le tante offerte sul mercato dell’energia, wekiwi si contraddistingue per l’originalità e per la sua visione che pone il cliente nelle condizioni di esercitare un ruolo da protagonista. Massimo Bello, amministratore delegato di wekiwi, illustra l’offerta e le sue caratteristiche nell’intervista su Selectra.

 Il rincaro delle bollette rende più urgente il risparmio

Per far fronte al suo fabbisogno energetico, sia per quanto riguarda l’elettricità che per quanto riguarda il riscaldamento, il nostro Paese fa affidamento prevalentemente sulle forniture di gas, la maggior parte delle quali provengono da paesi esteri. Il gas viene infatti impiegato anche nelle centrali termoelettriche per produrre elettricità. La congiuntura economica, che dopo il lockdown ha visto una ripresa generale, unita alle condizioni climatiche di una primavera più fredda del normale, hanno determinato un’impennata della domanda globale di gas metano. Inevitabilmente ciò ha comportato anche un aumento dei costi che, come naturale riscontro, avrà un aumento delle bollette. Il mercato libero dell’energia rappresenta quindi un’opportunità per il consumatore attento.

L’offerta di Wekiwi emerge per la sua originalità: grazie ad una formula innovativa permette al cliente di influire sul costo delle sue bollette, scegliendo tra le varie alternative quella che più si avvicina al suo profilo e venendo premiato grazie ad un meccanismo di ulteriori sconti fruibili grazie ad un comportamento corretto.

Troppo impegnativo per il consumatore?

Si tratta, come chiaramente spiegato da Massimo Bello, di un’offerta rivolta ad un consumatore del futuro, che utilizza le nuove tecnologie per far fronte alle proprie necessità. Adatta quindi a tutti coloro che vedono il futuro come un’opportunità. Ciò non significa che siano esclusi tutti gli altri: l’offerta di Wekiwi è variegata e comprende anche formule più adatte al consumatore tradizionale. Inoltre, wekiwi è in grado di accompagnare il cliente verso l’adozione di forme di energia rinnovabili, supportandolo in tutte le fasi del passaggio dalla posizione di consumatore a quella di produttore di energia.

 Il momento giusto per scegliere il mercato libero

I consumatori temono il cambiamento, ma grazie alle informazioni che mai come oggi sono disponibili per tutti in grande quantità grazie alla rete di Internet, è diventato molto semplice fare il confronto tra le varie compagnie e scegliere l’offerta migliore, consapevoli del fatto che la scelta non è mai irrevocabile. Motivo in più per scegliere wekiwi, che permette di spingere al massimo il risparmio grazie ad alcuni semplici accorgimenti, come chiaramente si può evincere dall’intervista dell’amministratore delegato di Wekiwi disponibile su Selectra.

In evidenza