Lavastoviglie: usarla bene per evitare sprechi

Dal momento dell’acquisto all’utilizzo, ecco tutti i trucchi utili per utilizzare la lavastoviglie in modo corretto.

La lavastoviglie è quell’aiuto in cucina che tutti desiderano avere, ma siamo sicuri che non sia un elettrodomestico superfluo? Nelle famiglie numerose potrebbe essere effettivamente un valido supporto, addirittura indispensabile, se si pensa alla mole di lavoro che spetta, il più delle volte, ad una donna lavoratrice mamma di due o tre pargoli. Se invece siete single, abituati a pranzare fuori casa nei pressi dell’ufficio o siete magari una giovane coppia piena di impegni sociali e mondani, forse potreste rinunciarvi; perché? La lavastoviglie comporta, a confronto con gli altri elettrodomestici, il maggior costo d’utilizzo in termini di energia elettrica.

Eppure bandirla da casa non è l’unica possibilità che si ha per risparmiare, basterebbe saperla utilizzare in modo intelligente, come? Seguendo i nostri consigli:

– Siate consapevoli del fatto che la lavastoviglie consuma circa 2/2,5 kWh a lavaggio, e quindi sarebbe opportuno ridurne l’utilizzo ai casi in cui è colma di utensili. Il pieno carico infatti assicura un consumo di circa un 25% in meno, che in bolletta si traduce in almeno 20 euro di risparmio l’anno.

lavastoviglie2

– Se proprio non riuscite a farne a meno, al momento dell’acquisto scegliete una lavastoviglie di classe A+ o superiore, tenendo conto delle dimensioni più adatte alle esigenze della vostra famiglia, e perché no, magari collegandola direttamente alla tubatura dell’acqua calda.

– No al prelavaggio! Optate per un rapito risciacquo di piatti e posate sotto il rubinetto.

– Ricordate che 45° sono più che sufficienti per un buon lavaggio e una temperatura maggiore comporta solo un’inutile spreco.

– Non impostate l’asciugatura! In questo modo risparmierete 15 minuti di consumo e il 45% di energia.

– Occhio alla manutenzione: un trattamento anticalcare assicurerà la pulizia di filtri, tubi ed erogatori dell’acqua. A questo va aggiunta la pulizia manuale dà eseguire con l’ausilio di uno spazzolino.

– Infine non superate le dosi consigliate di detersivo poiché una quantità superiore non renderà più puliti piatti e bicchieri ma forse solamente più colmi di sostanze chimiche.

Comunque risparmiare sulla bolletta, sia essa del gas oppure elettrica, è più semplice se si sceglie in modo oculato un fornitore che consenta di monitorare costantemente i vostri consumi e accrescere le nostre consapevolezze.

In evidenza