Che cos’è un misuratore di consumo elettrico e come funziona

Quanto è importante monitorare i consumi elettrici?

Se ci pensiamo su un attimo, ci renderemo conto che pochi di noi sanno esattamente quanta energia elettrica utilizziamo nelle nostre case. Descrivere nel dettaglio l’uso che facciamo dell’elettricità non è facile. Poche persone sono così precise da provare a misurare i propri consumi in maniera certosina. E anche in questo caso, sarebbe un lavoro che richiederebbe troppo tempo ed energie. Quante lavatrici facciamo in una giornata? Quante volte al giorno facciamo partire la lavastoviglie? E quanto ci costa?

Sappiamo rispondere solo approssimativamente a queste domande. I nostri gesti sono spesso automatici perché quotidiani e così è facile non rendersi conto che praticamente ogni cosa che facciamo necessita di una fonte di energia. Quando cuciniamo, quando ci laviamo, quando ci spostiamo da una parte all’altra della casa. Come si fa allora a monitorare i propri consumi, in modo da risparmiare e avere più chiara la situazione della nostra bolletta?

Perché monitorare il consumo di energia elettrica?

Monitorare l’uso che facciamo dell’energia è fondamentale per un consumo consapevole e per tagliare i costi. E’ importante, per un’analisi accurata, raccogliere dati per trovare soluzioni razionali per il risparmio. E’ utile per capire se stai sprecando corrente elettrica e in che modo agire per eliminare tale spreco. Avendo sotto controllo la propria situazione di consumo, sarà più facile scegliere la tariffa più adatta al nostro stile di vita. Troppo spesso infatti siamo portati a scegliere delle tariffe, che non sono adatte ai nostri orari e alle nostre abitudini. Grazie al monitoraggio, sarà possibile comprendere in che maniera agire per risparmiare. Più dettagli riusciremo a raccogliere, più minuziosa sarà la nostra analisi e aumenteranno le opportunità di trovare il modo giusto di tagliare i costi energetici.

Che cos'è un misuratore di consumo elettrico

Per fare tutto questo, esistono degli specifici macchinari, i misuratori di consumo elettrico. Sono dei piccoli apparecchi che misurano, in tempo reale, il consumo di corrente. Potrete monitorare, istantaneamente, quanta energia occorre alla vostra lavatrice per compiere un ciclo di lavaggio o quanto spendete per asciugarvi i capelli o per farvi una doccia. Il monitoraggio degli elettrodomestici è utilissimo. Avete mai pensato a quanto consuma il vostro frigorifero? O quanto consumano tutte le luci rosse di stand-by che abbiamo a casa? Sono tutti costi che all’inizio potranno sembrare irrisori, ma, sommati andranno ad incidere abbondantemente sulla nostra bolletta.

Un misuratore di corrente ci permetterà di raccogliere dati di consumo, analizzarli e confrontarli per avere una visione reale della nostra situazione. E potremo analizzare i nostri progressi mese dopo mese.

Come funziona il misuratore elettrico?

Ormai in commercio ci sono tantissimi dispositivi che misurano l’uso che facciamo della nostra elettricità. Gli strumenti odierni sono sempre più precisi. Oltre al monitoraggio, alcuni apparecchi hanno la funzione di memorizzare i dati. Questo rende molto comoda la raccolta e l’analisi delle informazioni che ci interessano. Anche se sono molto sofisticati, sono molto semplici da usare. Come il Contatore Wiser S, un misuratore Wireless.

La precisione e l’aggiornamento in tempo reale sono i suoi punti di forza. Questo strumento intuitivo e pratico permette di raccogliere i dati del contatore in maniera efficiente, in modo da aumentare notevolmente le nostre possibilità di risparmio. Per Il Wiser S sono disponibili due sensori, uno per il contatore dell’abitazione e un altro che può essere connesso ad una parte di quadro elettrico. E’ un apparecchio espandibile, infatti altri tre sensori possono essere aggiunti in caso di bisogno. Con il contatore Wiser viene fornito anche un kit per l’installazione e un manuale di istruzioni. Wiser è il misuratore di corrente perfetto per aiutarci a tagliare i costi della nostra bolletta.

Come risparmiare giornalmente sul consumo di energia elettrica

Una volta che abbiamo la situazione del nostro consumo sotto controllo, sarà più facile capire come agire per risparmiare. A volte la soluzione può consistere nel cambiare qualche abitudine o adottare piccole strategie giornaliere, che, a poco a poco e senza fatica, diventano routine. Come per esempio spegnere il computer prima di andare a dormire: potrebbe essere già un buon inizio. Sappiamo che le utenze domestiche incidono parecchio nel bilancio di una famiglia. Utilizzare l’energia elettrica senza sprechi è un ottimo modo per diminuire le spese. Esistono altri piccoli trucchi per salvaguardare il nostro portafoglio: come spegnere sempre le luci quando si esce da una stanza. E ancora staccare la spina a tutti i dispositivi che hanno una spia di Stand-by. Ma anche cambiare le lampadine, preferendo quelle a risparmio energetico o a LED.

Un altro modo per dosare la spesa è scegliere un contratto serio e sicuro. Un’offerta di fornitura di energia elettrica trasparente e corretta. Wekiwi, ad esempio, propone un’innovativa formula, pensata per abbattere i costi, la formula del “se noi risparmiamo risparmi anche tu”. Un modern concept digitale, che crede nell’innovazione e che non si nasconde dietro le oscillazioni dei prezzi di mercato.

L’offerta comprende:

  • Fatture inviate solo tramite mail e sistemi di accredito automatici
  • Nessun operatore telefonico o agenti venditori
  • Un sistema di Carica mensile, in cui sarà il cliente a scegliere l’importo delle fatture in acconto
  • Un prezzo sempre conveniente, che rispecchia quello del mercato all’ingrosso dell’energia

Grazie a queste strategie siamo in grado di limare i suoi costi e di offrire l’energia ad un prezzo veramente conveniente. Inoltre, è previsto uno sconto speciale per tutti i clienti che faranno risparmiare la nostra azienda, non usando il servizio clienti telefonico, ma comunicando solo via mail, più uno sconto per chi utilizzerà il sistema delle Cariche mensili.

Ma soprattutto ciò che wekiwi vi offre sono gli strumenti giusti per l’educazione a un consumo consapevole, perché il risparmio passa proprio di qui! E perché, utilizzare la corrente in maniera consapevole, è anche un modo per salvaguardare il nostro pianeta e rispettarlo.

In evidenza