Il nuovo contatore del gas: cos’è e quali sono i vantaggi

In tutta Italia è in corso la procedura di installazione del nuovo contatore del gas elettronico in sostituzione del vecchio modello analogico.

Si tratta di un’innovazione deliberata dall’Autorità di controllo del settore energia (AEEGSI), che consentirà di snellire le operazioni di rilevazione e lettura dei consumi. I nuovi contatori si basano su una tecnologia completamente digitale e presentano diversi vantaggi sia per il fornitore che per l’utente finale.

La gestione da remoto da parte del fornitore

Le misurazioni ottenute con la lettura del contatore del gas elettronico sono sicuramente più precise rispetto a quanto avveniva in precedenza, grazie ad una tecnologia basata su speciali sensori interni al contatore, che rilevano il volume di gas in passaggio ad ogni utilizzo.
Per il fornitore di gas, il grande vantaggio che deriva dal cambio del contatore del gas è rappresentato, in particolare, dalla possibilità di gestire a distanza il rapporto di fornitura. La rilevazione digitale e la conseguente trasmissione automatica dei dati, infatti, rendono possibile la telelettura del contatore del gas. Questo significa che, in futuro, non sarà più necessario inviare la comunicazione dell’autolettura, né occorrerà l’intervento di un addetto alla lettura del contatore presso l’abitazione del cliente.
La telelettura, comunque, è una modalità di rilevazione dei consumi che non rappresenta ancora la regola, ma che probabilmente entrerà a regime una volta completata l’installazione dei nuovi apparecchi digitali su tutto il territorio nazionale.

Ma non è tutto. La gestione a distanza comporta, per il fornitore, la possibilità di compiere alcune importanti operazioni, senza intervenire fisicamente presso il domicilio del cliente.
Basti pensare al caso in cui l’utente finale si renda moroso nei confronti degli addebiti da pagare riportati in bolletta: in questo caso, l’operatore potrà interrompere la fornitura e inibire da remoto il funzionamento del contatore, senza la materiale apposizione dei classici sigilli.

Nuovo contatore del gas: autolettura più facile

Il cambio del contatore del gas con il nuovo modello elettronico assicura certamente degli importanti vantaggi anche per i clienti.
In particolare, grazie al nuovo contatore, sarà più facile per ogni cliente mantenere sotto controllo i propri consumi. Attraverso l’autolettura del gas, infatti, il cliente può rendersi conto in tempo reale del quantitativo di metri cubi di gas consumati e regolarsi di conseguenza.

L’installazione di un simile contatore, quindi, mira anche ad accrescere la consapevolezza del cliente in relazione ai propri consumi e ad evitargli le “brutte sorprese” che spesso avvenivano in fase di conguaglio. In tal modo, il rapporto tra fornitore e cliente risulta fondato su un piano di maggiore trasparenza, e si risolve in una maggiore convenienza per entrambi.
Da un lato, infatti, il cliente evita di ricevere un addebito di conguaglio non preventivato, dall’altro l’operatore risparmia su tempi e costi legati alle eventuali procedure di recupero crediti e di risoluzione del rapporto di fornitura.

Come leggere il contatore del gas digitale

I nuovi apparecchi digitali presentano un’interfaccia molto semplice da utilizzare composta da un display luminoso e da pochi tasti.
Il contatore offre all’utente finale la possibilità di conoscere i dati relativi al suo consumo di gas ed altre utili informazioni.
Ad esempio, l’apparecchio mostra al cliente il PDR (Punto di Riconsegna), che rappresenta un dato molto importante nell’ambito di diverse procedure. Ad esempio, in occasione della voltura di un contratto verso una nuova intestazione, è necessario comunicare al fornitore, tra gli altri dati, il PDR o il numero di matricola. Quest’ultimo è rilevabile in maniera altrettanto facile: infatti, la matricola del contatore del gas è riportata sulle etichette che contengono i dati tecnici dell’apparecchio.
Il contatore, inoltre, è in grado di evidenziare al lettore la presenza di eventuali problemi e di rilevare lo stato della valvola.

Come avviene la sostituzione

La sostituzione dei vecchi apparecchi con il nuovo modello è stata decisa con apposita delibera dall’Autorità di settore. Per tale motivo, è da considerarsi obbligatoria ed il titolare dell’utenza domestica non può opporvisi.
L’operazione di sostituzione del contatore avviene in maniera completamente gratuita per l’utente finale, ma si raccomanda, comunque, a chi deve ancora ricevere la visita degli operatori addetti alla sostituzione del contatore, di verificare l’effettiva qualifica del dipendente incaricato, il cui intervento deve essere oggetto di specifico preavviso nei 10 giorni precedenti alla sostituzione.
Inoltre, in occasione della sostituzione del contatore del gas, è opportuno controllare l’effettiva rispondenza tra l’ultima rilevazione indicata sul vecchio contatore ed il numero riportato dall’operatore addetto sul verbale che viene consegnato al cliente.

Più consapevolezza dei propri consumi di gas

In definitiva, l’installazione dei nuovi contatori rappresenta un passaggio importante nel rapporto di fornitura di energia perché mira a una maggiore trasparenza e migliora la gestione del cliente in relazione ai propri consumi. Due obiettivi che wekiwi da sempre persegue nel suo rapporto con i clienti per offrire un servizio chiaro che seriamente si orienti al risparmio e al consumo consapevole. Ad esempio, scegliendo la Carica Mensile wekiwi puoi usufruire di una forma di abbonamento pensata per offrirti il pieno controllo sui tuoi consumi che sia tarata sulle tue reali necessità di energia.

In evidenza