Piccoli elettrodomestici per la cucina e la casa: come sceglierli per risparmiare sui consumi

Indispensabili per svolgere molteplici lavori di casa, capaci di farci risparmiare non solo tanto tempo ma anche fatica, i piccoli elettrodomestici per la cucina e la casa sono ormai entrati a far parte della nostra routine quotidiana e difficilmente potremo ormai farne a meno; dal più classico frullatore alla più sofisticata planetaria sino ad arrivare all’aspirapolvere ultimo modello caratterizzato da molteplici funzioni. Ma quanto arrivano a costare, in termini di consumi, questi funzionali piccoli elettrodomestici? In questo articolo vi forniremo alcuni semplici e veloci consigli per utilizzare i diversi robot di uso domestico con un occhio sempre attento al risparmio.

5 Consigli per risparmiare sulla bolletta scegliendo gli elettrodomestici giusti

1) Acquistare solo elettrodomestici contraddistinti dalla classe energetica A+++

Potrà sembrare banale, ma il modo più semplice per risparmiare sulla bolletta energetica consiste proprio nel scegliere accuratamente gli elettrodomestici contraddistinti dalla cosiddetta “classe di consumo energetico A+++”. Questa indicazione è ormai da tempo obbligatoriamente riportata su tutti gli elettrodomestici di uso quotidiano, tra cui gli aspirapolvere, ferri da stiro e i robot da cucina, nonché su altre categorie di elettrodomestici come lavatrici, frigoriferi, televisori, ecc. Per quanto riguarda i piccoli elettrodomestici da cucina, invece, come frullatori, macchinette per il caffè, tostapane o mixer, dovremo fare particolarmente attenzione ai watt riportati sull’etichetta, evitando di utilizzarli alla loro massima potenza, quando non necessario.

2) Scegliere la fascia oraria più adatta alle vostre esigenze

A seconda delle abitudini personali, potrete decidere se optare per una tariffa a fascia monoraria o bioraria. Così facendo deciderete in tutta semplicità se risparmiare solo la sera o durante i week-end, grazie ad un contratto caratterizzato da una fascia bioraria, ideale per i lavoratori così come per tutti coloro che trascorrono, per ragioni diverse, la maggior parte della giornata fuori casa, o mantenere una tariffa con un costo che rimane sempre costante, scegliendo la tariffa monoraria, caratterizzata solitamente da costi intermedi rispetto a quelli offerti con la soluzione caratterizzata da due fasce, ideali per chi invece trascorre la maggior parte del tempo in casa.

3) Eliminare lo standby, quando possibile

Il risparmio energetico potrà esserci garantito anche da piccole accortezze, come quella di non lasciare tutti i nostri elettrodomestici collegati alla rete in opzione standby. Alcune macchinette per il caffè per esempio continuano ad assorbire energia elettrica anche quando non sono in uso. Se generalmente utilizzate la moka e solo ogni tanto vi concedete un espresso con la macchinetta in cialde o in capsule, potrete decidere di staccare la spina della vostra macchinetta e riattaccarla solo quando necessario. Anche alcuni forni a microonde, se non utilizzati quotidianamente, potranno tranquillamente essere staccati dalla rete elettrica per poi essere ricollegati solo quando veramente utile.

4) Elettrodomestici a consumo elevato: scegliamoli con attenzione

Alcuni elettrodomestici sono indispensabili, altri meno. Piastre per arrostire, bollitori elettrici o asciugatrici assorbono tanta energia elettrica e non sempre risultano indispensabili per la gestione della nostra casa. Limitare l’utilizzo o eliminare del tutto alcuni elettrodomestici dalle nostre abitudini ci permetterà di risparmiare sui consumi elettrici in modo notevole: ad esempio, durante l’estate possiamo decidere di non utilizzare il phon per asciugarci i capelli o di stendere la biancheria all’aria aperta, ottenendo risparmi notevoli, soprattutto tra le famiglie numerose.

5) Scegliere il fornitore di energia più adatto alle nostre esigenze

Valutate attentamente le offerte dei vari fornitori di energia elettrica e scegliete il migliore in termini di efficienza e risparmio. Ad esempio, per tenere sempre sotto controllo i vostri consumi ed evitarvi spiacevoli scoperte in bolletta, Wekiwi ha ideato il sistema di Carica Mensile che vi garantisce completa trasparenza e un effettivo risparmio sui vostri consumi quotidiani.

In evidenza