RE-Source Platform, per convertire le aziende alle rinnovabili

Finalmente le imprese, europee e non, hanno notato l’enorme potenziale di sviluppo del settore energetico rinnovabile. Ad oggi anche le grandi società di tecnologia come Google e Facebook, che sono sempre le prime ad investire in soluzioni green, stanno investendo sulla trasformazione energetica verde, con l’installazione di impianti solari e riduzione dei consumi e delle emissioni.

L’informazione però deve essere diffusa ancora meglio è per convertire sempre più aziende all’energia pulita la SolaPower Europe e WindEurope, hanno istituito la RE-Source Platform, piattaforma online multi-stakeholder che riunisce gli interessi degli acquirenti e dei venditori di rinnovabili. Si tratta di una piazza in cui le due parti, chi vende energia pulita e chi intende investirvi, possono incontrarsi e dialogare per rispondere alle esigenze reciproche e dare una vera svolta green alla produzione.

Lo scopo principale è quello di massimizzare il potenziale di approvvigionamento delle aziende europee, ma non solo. Il progetto intende fare pressioni sulla legislazione UE in materia di energie rinnovabili, per promuovere un quadro politico migliore, aumentando la consapevolezza di tutte le parti interessate.
Le dirette interessate sono le aziende minori che ancora devono studiare bene in piano di PPA (Power Purchase Agreements) e capirne i vantaggi e la competitività sul mercato.
Ci auguriamo che forme migliori di comunicazioni permettano un effettivo cambiamento nel modo di ottenere energia da parte delle piccole aziende.

Al frattempo gli operatori energetici in Italia si sono attivati per offrire all’utente finale una sempre più ampia offerta di energia verde certificata. L’impegno in favore dell’energia green è concreto e costante, attestato anche dalla certificazione BCorp che garantisce alte performance ambientali e sociali.

In evidenza