Smart grid: l’energia digitale del futuro

Smart Grid: significato della rete intelligente

Per Smart Grid si intende una rete elettrica evoluta che, grazie all’utilizzo di tecnologie innovative e a un sistema di raccolta dati in tempo reale, permette di gestire in maniera efficiente la distribuzione dell’energia da tutte le fonti di produzione. La progettazione delle Smart Grid nasce per adattare l’attuale rete elettrica al crescente utilizzo di fonti rinnovabili (fotovoltaico, eolico) e per renderla maggiormente flessibile e affidabile. Le fonti rinnovabili, per loro natura, danno luogo a una produzione energetica discontinua in quanto dipendono da fattori meteorologici come la luce solare e il vento. Una rete intelligente può coordinare i nuovi sistemi di generazione distribuita dell’energia, ma anche far fronte ad eventuali picchi di produzione, reindirizzando il surplus ad altre zone ed evitando, in tal modo, blackout e ulteriori disservizi. Le reti smart sono parte integrante della Smart City, la città sostenibile, efficiente e sicura che promette di migliorare la qualità di vita dei cittadini, portando alla creazione di vere e proprie comunità energetiche.

Gli elementi di una rete “intelligente”

Con i sistemi di gestione intelligenti delle Smart Grid, l’energia e le informazioni viaggiano costantemente da un nodo all’altro, assicurando un servizio elettrico efficiente e di qualità. Tutto questo avviene grazie all’utilizzo di fibre ottiche e reti wireless che permettono una comunicazione integrata e ad alta velocità, ma anche di generatori, contatori e sensori intelligenti, software e applicazioni smart, dispositivi e algoritmi che analizzano la rete correggendo eventuali errori e componenti che studiano il comportamento della rete stessa. Lo “smart metering” è fondamentale per l’evoluzione della rete elettrica: si tratta di misuratori intelligenti che consentono di leggere e gestire a distanza i contatori, permettendo agli utenti di conoscere i propri consumi e migliorare la propria efficienza energetica.

Rete smart: l’evoluzione della rete elettrica tradizionale

La principale innovazione riguarda l’introduzione di una rete di informazioni, raccolte da dispositivi intelligenti e interconnessi, che viaggia in parallelo con la rete di distribuzione dell’energia e che consente di monitorare costantemente il servizio e di gestire automaticamente eventuali problemi. Ma non solo: a differenza della rete tradizionale a bassa, media e alta tensione, che viaggia “a senso unico”, in cui i flussi di energia si muovono unicamente dalle grandi centrali ai nodi periferici, le reti smart sono “a maglie” e, oltre a ricevere l’energia, possono anche immetterla nel sistema per una migliore distribuzione energetica. Le reti intelligenti permettono, quindi, una gestione bidirezionale dell’energia e delle informazioni. Nella rete elettrica tradizionale ad altissima tensione, inoltre, il flusso è continuo e costante, a prescindere dalla quantità di energia effettivamente utilizzata: se l’energia supera le capacità di trasporto della rete o il fabbisogno in un determinato momento, quella prodotta in eccesso va sprecata. Grazie ai sistemi di accumulo della rete smart, invece, il surplus viene conservato e utilizzato al momento del bisogno.

Smart Grid Vs Micro Grid

La Smart Grid rappresenta l’evoluzione dell’attuale rete elettrica, le Micro Grid sono la versione su piccola scala di queste “reti intelligenti” che possono funzionare “a isola”, in modo autonomo, oppure essere collegate alla grande rete di distribuzione pubblica. Ciò che le contraddistingue dalla versione “macro”, progettata per fornire un servizio omogeneo a tutti i consumatori, è la loro capacità di personalizzare la qualità e l’affidabilità della rete in base alle effettive esigenze dell’utente. Con le Micro Grid il luogo in cui l’energia viene prodotta e quello in cui viene consumata coincidono e questo permette di ridurre i costi di trasporto dell’energia e le tariffe, consente una migliore gestione del servizio con risvolti positivi sul territorio sia di tipo ambientale, che sociale e occupazionale. L’energia in eccesso generata dalle Micro Grid può essere accumulata in loco per un successivo utilizzo oppure può essere deviata, quando necessario, nel sistema su larga scala.

I vantaggi della rete smart

La Smart Grid è una rete elettrica sicura e affidabile che consente una gestione ottimale dell’energia, permettendo di ridurre gli sprechi e i danni alla rete stessa, minimizzando le variazioni di tensione e diminuendo gli interventi di manutenzione. La rete intelligente offre una migliore continuità della fornitura elettrica e un rapido ripristino dell’energia in caso di guasti o interruzioni. Si tratta di un sistema flessibile, che incentiva l’uso di fonti rinnovabili con conseguente riduzione dell’impatto sull’ambiente. Con la rete intelligente, l’utente ha un ruolo sempre più attivo. Nasce la figura del prosumer, cioè di colui che è al contempo consumatore e produttore di energia: grazie a una maggiore consapevolezza dei propri consumi, il prosumer può utilizzare l’energia in modo più razionale e ottenere un notevole risparmio in bolletta, ad esempio aumentando il carico nelle ore economicamente più convenienti.

Europa e Italia sempre più … smart

Per raggiungere gli obiettivi europei e nazionali di riduzione dei gas serra è essenziale incrementare l’utilizzo di energie rinnovabili utilizzati per la produzione energetica: le Smart grid portano a un’evoluzione della rete elettrica proprio in tal senso. L’Europa ha avviato, a partire dal 2002, quasi 1000 progetti di ricerca in questo ambito: l’obiettivo è far in modo che, entro il 2050, l’80% dell’energia provenga da fonti di energia rinnovabili. Diverse iniziative sono state lanciate e stanno prendendo piede anche in Italia, come quello di Enel e Politecnico di Milano, un Master di secondo livello che mira a formare esperti per la transizione energetica.

Wekiwi: sostenibilità e risparmio energetico intelligente

Le reti intelligenti sono fondamentali per la diffusione della green energy: una migliore gestione delle risorse energetiche si accompagna a una migliore gestione dei consumi, con notevoli vantaggi sia per i consumatori che per l’ambiente. In un mondo sempre più smart, anche gli operatori dell’energia devono evolvere. Wekiwi è il primo gestore italiano che opera principalmente via web e fornisce ai propri utenti strumenti innovativi per risparmiare tempo, energia e incentivare un consumo più consapevole. Le offerte luce wekiwi si avvalgono dell’Area Riservata e dell’App dedicata: i clienti possono consultare i dati sulla fornitura e interagire con il servizio clienti, ottenendo così uno sconto online, oppure configurare la carica mensile, cioè l’importo delle fatture in acconto, con ulteriore risparmio. E per chi sceglie di installare un impianto fotovoltaico c’è Wekiwi Solar, il programma che offre consulenza, preventivo online, installazione e monitoraggio.

In evidenza