Criteri ESG: che cosa sono e perchè sono importanti

Analizzare i criteri ESG consente di valutare e classificare gli aspetti non finanziari all’interno delle imprese, in conformità con il piano d’azione della Commissione Europea del 2018, volto a promuovere lo sviluppo sostenibile. Uno degli scopi della valutazione dei valori legati ai criteri ESG è di creare una scala attendibile e valida per identificare nuovi indicatori basati su concetti e valori non strettamente economici per le aziende. È importante ricordare che nel marzo 2018 la Commissione Europea ha presentato l’Action Plan on Financing Sustainable Growth, che costituisce un piano dettagliato per finanziare la crescita sostenibile.

 Quali sono i parametri ESG?

Il rating ESG comprende una serie di criteri che considerano l’impatto sociale e ambientale dell’azienda e la sua interazione con il contesto del territorio in cui essa ha sede e opera. I criteri ESG, infatti, fanno riferimento a:

– Environmental, ambiente

– Social, società

– Governance, ossia gestione, supervisione e leadership dell’organizzazione.

Questa valutazione mette in evidenza l’ambiente in cui le aziende portano avanti le loro attività e iniziative e la loro responsabilità sociale, giocando un ruolo cruciale anche nella loro capacità di accedere a finanziamenti. Oltre a sapere i criteri ESG cosa sono, può essere utile tenere presente che le agenzie che sono specializzate nel rating omonimo elaborano queste valutazioni utilizzando dati provenienti da fonti sia interne che esterne alle aziende.

Ciò significa che un’azienda viene valutata non solo in base alle informazioni che essa stessa fornisce, ma anche attraverso dati pubblici provenienti da associazioni di settore, organizzazioni non governative e altri enti esterni.

Cosa si intende per ESG?

La valutazione del rating basato sui criteri ESG è importante per le imprese perché dà la possibilità alle aziende di migliorare la loro posizione sul mercato e di aumentare il loro impatto complessivo. L’aspetto ambientale, quello sociale e quello legato alla governance sono criteri per gli investimenti responsabili e sostenibili, nonché come strumento per valutare e migliorare la gestione aziendale nel suo complesso.

Prima di vedere nel dettaglio i criteri ESG cosa sono, va detto che il rating che si ottiene combinandoli può essere calcolato in due modi:

  • i dati provengono da fonti diverse e vengono raccolti tramite questionari esterni e successivamente valutati attraverso diverse metodologie (approccio qualitativo);
  • le informazioni fornite dall’azienda tramite autodichiarazione sono usate in base agli standard internazionali (approccio quantitativo).

Quali sono i 3 principali driver di un approccio ESG?

  • Il primo dei criteri ESG è quello ambientale, in cui rientrano politiche aziendali riguardanti l’efficienza energetica, la riduzione delle emissioni di anidride carbonica, la gestione delle risorse naturali e l’inquinamento.
  • Il criterio sociale considera la policy aziendale relativa al benessere del luogo di lavoro, l’attenzione alle politiche sociali, alla diversità, inclusione, prevenzione della discriminazione, sicurezza sul posto di lavoro, responsabilità sociale dell’azienda e rispetto dei diritti umani.
  • Il terzo dei criteri ESG è quello di governance, con focus sull’organizzazione interna dell’azienda e sulla composizione del suo Consiglio di Amministrazione (si valutano elementi come la presenza di consiglieri indipendenti, un sistema di remunerazione legato agli obiettivi di sostenibilità, politiche comportamentali etiche e rispetto delle leggi a tutti i livelli dell’impresa).

Che cosa prevede la strategia ESG?

La strategia ESG, basata sui criteri ESG, per l’appunto, mira a investire in aziende che gestiscono in modo efficace le questioni ambientali, sociali e di governance, al fine di generare un impatto positivo a lungo termine sia per gli investitori che per la società nel suo complesso.

Ora che si è compreso i criteri ESG cosa sono, resta da sottolineare che questa strategia può essere utilizzata sia nell’ambito degli investimenti finanziari, come nel caso degli investimenti responsabili, sia nella gestione aziendale stessa, dove l’adozione di pratiche sostenibili può portare a vantaggi competitivi e miglioramenti nelle performance aziendali.

L’importanza dei criteri ESG e della strategia relativa rientrano nel processo di transizione ecologica in atto per la salvaguardia del pianeta, l’aumento del fabbisogno energetico e dei costi dell’energia sono di stimolo per valutare l’installazione di impianti fotovoltaici presso immobili di proprietà. Gli incentivi previsti dalle disposizioni governative ne rendono oggigiorno conveniente l’adozione.

Wekiwi si basa su tre pilastri fondamentali: tecnologia, energia e responsabilità sociale. Le sue offerte sono vantaggiose, a tal punto che spesso occupano le prime posizioni nelle classifiche dei comparatori online.

Wekiwi Solar – ramo dell’operatore smart e digital Wekiwi – offre le migliori soluzioni sul mercato per un’energia rinnovabile, pulita ed ecologica.

Diventa cliente Wekiwi: potrai decidere se preferisci il prezzo fisso o il prezzo variabile in base alle tue esigenze, contando su tariffe trasparenti e servizi di qualità.

Scegli Wekiwi e attiva il contratto luce e gas!