Le agevolazioni fiscali sul gas naturale

Le imposte sul gas naturale sono l’Imposta sul Valore Aggiunto (IVA), l’Imposta Erariale di Consumo (IEC o accise) e l’Addizionale Regionale sul consumo (AR).

L’IEC e l’AR concorrono alla formazione della base imponibile per il calcolo dell’IVA, quindi un’agevolazione sull’IEC e l’AR ha un duplice vantaggio. Qui di seguito elenchiamo alcune delle agevolazioni fiscali previste dalla normativa vigente.

AGEVOLAZIONI IVA

Esclusione (non imponibile)

Sono i soggetti esportatori abituali (coloro che nell’anno solare precedente o nei 12 mesi precedenti hanno registrato esportazioni o operazioni a esse assimilate per un ammontare superiore al 10% del volume d’affari).

Devono presentare apposita dichiarazione d’intento conforme al modello ministeriale.

Riduzione al 10%:

  1. Imprese agricole (art. 2135 codice civile)
  2. Imprese manifatturiere
  3. Imprese estrattive
  4. Imprese poligrafiche, editoriali e simili
  5. Uso domestico (stesso principio dell’IVA al 10% al C.F. Mario Rossi), ad esempio scuole, caserme, asili, case di riposo, conventi, orfanotrofi, carceri
  6. Immissione del gas naturale direttamente nelle tubazioni delle reti di distribuzione
  7. Produzione di energia elettrica
  8. Produzione combinata di energia elettrica e calore, limitatamente alla quota destinata alla produzione di energia elettrica (il cliente deve essere titolare della licenza di officina elettrica)

AGEVOLAZIONI IEC E AR

Esclusione

I seguenti utilizzi del gas naturale sono esclusi dal campo di applicazione delle accise:

  1. Riduzione chimica
  2. Processi elettrolitici
  3. Processi metallurgici
  4. Processi mineralogici

Esenzione

I seguenti utilizzi del gas naturale sono esenti dal campo di applicazione delle accise:

  1. Nel quadro di relazioni diplomatiche o consolari
  2. Fornitura a organizzazioni internazionali, nei limiti delle relative convenzioni
  3. Fornitura a Forze Armate della Nato, escluse le Forze Armate Nazionali

Riduzione

I seguenti utilizzi del gas naturale (e le relative attività connesse) hanno diritto alle aliquote agevolate IEC e AR:

  1. Produzione di energia elettrica
  2. Agricolo
  3. Artigianale
  4. Industriale, produttivo di beni o servizi
  5. Alberghi e attività similari
  6. Ristorazione (ristoranti, trattorie, tavole calde, pizzerie e attività similari)
  7. Somministrazione di bevande (assimilata alla distribuzione commerciale)
  8. Distribuzione commerciale
    1. Commercio al dettaglio (anche vendita per corrispondenza, distributori automatici, tramite TV o simili)
    2. Commercio all’ingrosso
    3. Intermediazione commerciale
  9. Attività ricettive svolte da istituzioni finalizzate all’assistenza dei disabili, orfani, anziani, indigenti e al recupero dei tossicodipendenti, anche quando non è previsto scopo di lucro.
  10. Impianti sportivi adibiti esclusivamente ad attività dilettantistiche e gestiti senza fini di lucro
  11. Teleriscaldamento alimentato da impianti di cogenerazione, anche se riforniscono utenze civili
  12. Forze Armate Nazionali
    1. Agevolazione IEC
    2. Esenzione AR

Per maggiori informazioni sulle agevolazioni fiscali consultare il sito dell’autorità per l’energia elettrica il gas ed il sistema idrico.