Offerte luce per la casa

Più convenienza, scegliendo tra le offerte luce casa

Nel 2007, la legge Bersani ha sancito una piccola rivoluzione nel mondo della fornitura di gas naturale e dell’elettricità, grazie alla liberalizzazione del mercato. Quello che una volta era a tutti gli effetti un monopolio, pur con subappaltatori per la gestione territoriale, è stato equiparato a un mercato libero, come qualsiasi altro. In parole povere: oggi gli italiani possono scegliere di rivolgersi al cosiddetto “mercato libero”, con fornitori che possono decidere liberamente le tariffe e quali servizi accessori offrire, oppure utilizzare il servizio di “maggior tutela“, con tariffari imposti dallo Stato. Queste due opzioni valgono sia per le forniture domestiche che per quelle di negozi, uffici e industrie.

Una delle domande più frequenti che si pone chi è alle prese con una revisione dei costi della bolletta è: tra maggior tutela e mercato libero, quale è l’opzione più conveniente? In realtà, si tratta di una domanda a cui è molto difficile dare una risposta, perché tutto dipende dalle specifiche necessità di consumo di ogni individuo o famiglia. È comunque importante sottolineare che il mercato libero, grazie alla concorrenza commerciale, può spesso offrire tariffe molto vantaggiose. Inoltre, molti fornitori del mercato libero propongono all’utente più servizi rispetto al mercato di maggior tutela. Infine, ricordiamo che questo periodo di transizione, che prevede l’esistenza del servizio di maggior tutela, terminerà a Gennaio 2023: entro quella data tutti gli italiani, per qualsiasi tipologia di utenza, dovranno scegliere il proprio fornitore operante nel mercato libero.

Alla ricerca dell’offerta luce perfetta: cosa va valutato?

Chi ha intenzione di vagliare le tariffe luce si trova davanti a un compito piuttosto impegnativo. Infatti, negli ultimi anni, l’offerta in termini di fornitura energia elettrica è letteralmente esplosa. Per valutare la bontà di una nuova offerta, è naturalmente importantissimo soppesare il costo dell’energia elettrica grezzo, ma non è l’unico parametro da tenere in considerazione. Infatti, diverse compagnie luce propongono servizi e metodi di pagamento diversi: è importantissimo valutare anche questo aspetto, perché molti servizi aggiuntivi possono aiutare a gestire in maniera più efficace i propri consumi. Inoltre, nel confronto di tariffe luce, è importante valutare anche l’affidabilità delle compagnie luce stesse, preferendo realtà solide e capaci di offrire la giusta attenzione ai propri clienti.

Wekiwi: tariffe luce più convenienti, e tanti servizi

Tra le offerte dell’energia elettrica, spicca sicuramente la proposta wekiwi. Le offerte luce sono sempre ai primi posti nei comparatori online, una garanzia di convenienza in bolletta. Ma ciò che fa la differenza è la qualità e la quantità di servizi offerti: sottoscrivendo un nuovo contratto luce wekiwi, potrai scegliere se optare per una tariffa fissa del prezzo dell’energia elettrica, o scegliere una tariffa variabile. Con la tariffa fissa avrai costi in bolletta sempre regolari, indipendentemente dall’andamento del mercato, invece, scegliendo la tariffa variabile delle offerte luce wekiwi, il costo in bolletta seguirà le naturali oscillazioni del prezzo della componente energia. Wekiwi offre anche altri vantaggi: il programma di sconti è veramente ampio e articolato e ti permette di abbassare la bolletta semplicemente utilizzando i servizi online o partecipando a una delle iniziative periodiche. Non solo, grazie al passaparola, più amici inviterai in wekiwi più potrai risparmiare e la cosa più bella è che anche i tuoi amici, aderendo alle offerte luce su tuo consiglio, otterranno un consistente sconto in bolletta. Tutte queste opzioni sono disponibili sia per i clienti privati, con utenze domestiche, che per utenze aziendali.

Servizi digitali che semplificano la vita

Wekiwi è a tutti gli effetti un operatore smart, completamente digitale e semplicemente perfetto per soddisfare le esigenze contemporanee. Sappiamo che oggi è importante, sia per l’ambiente che per il portafoglio, poter tenere sempre sotto controllo le proprie utenze e per questo motivo wekiwi mette a tua disposizione l’app, dove monitorare i tuoi consumi, costi ed eventuali promozioni disponibili. Tramite l’applicazione puoi visualizzare l’archivio completo delle tue fatture, richiedere o annullare i servizi e contattare il servizio d’assistenza clienti per qualsiasi domanda. Si tratta di un sistema semplice, ma estremamente efficace e innovativo, che ti permette di gestire in totale autonomia le tue forniture.

Un altro grande vantaggio di wekiwi è l’innovativo sistema di carica mensile, con la quale corrisponderai una cifra fissa, a titolo anticipato, per coprire i tuoi consumi del mese successivo. Puoi scegliere liberamente l’importo della carica e i consumi in eccedenza verranno poi fatturati come una normale bolletta, con i tuoi consumi reali. Con il sistema di carica mensile sarà più facile stabilire un budget di spesa, e controllare i tuoi consumi elettrici, ma c’è di più: grazie a questo servizio, il prezzo della componente energetica verrà scontato, permettendoti di ottenere più energia elettrica allo stesso prezzo. Durante la fase di attivazione online del contratto ti verrà richiesto di scegliere l’importo della tua carica mensile: il suggerimento è quello di scegliere una cifra che si avvicini il più possibile alla tua attuale bolletta, proprio per poter ottenere lo sconto carica su tutti i tuoi consumi mensili.

Vuoi passare a wekiwi? Ecco come fare!

Se vuoi effettuare il cambio fornitore energia elettrica, devi sapere che potrai farlo in pochi e semplici passi, direttamente online. Ti servirà, innanzitutto, il codice pod: si tratta di un codice identificativo che trovi sulla bolletta dell’attuale fornitore di energia elettrica. Per completare il tuo contratto, sarà inoltre necessario fornire il tuo codice iban, se vorrai domiciliare la bolletta, e una copia di un documento d’identità dell’intestatario, oltre al codice fiscale.

Se hai già sottomano tutti questi documenti, ti basta iniziare la procedura guidata per l’attivazione del contratto. Dopo aver scelto l’importo della tua carica mensile, dovrai compilare una scheda con tutti i dati anagrafici e una volta terminata la procedura guidata online, il contratto inizierà ad essere lavorato e passerà in attivazione secondo le tempistiche previste da Delibera, vale a dire circa 2 mesi dalla data di sottoscrizione. Nel caso di utenze aziendali con contratti a tempo determinato, è meglio verificare con l’attuale fornitore la possibilità di recesso a una determinata data.

In evidenza